Juniper backdating Free yahoo online chat no without reg

bathroom-blowjob

E’ cio’ che spesso si verifica nella politica Italiana, sia sotto il precedente governo, sia in parte sotto l’attuale (indulto esteso ed intercettazioni castrate), entrambi protesi a salvare, se stessi e gli amici di cordata, da conflitti e abusi grossi come le dolomiti, abusi che gridano una civile vendetta per aver cosi’ profondamente ed arrogantemente profanato le nostre Istituzioni e tutte le persone serie ed oneste che ancora vivono in questo paese incivile.Barbara Spinelli sulla Stampa ha descritto benissimo in poche parole quanto cerco di dire io da anni e qui ancora con argomentazioni che, mi perdonerete, non hanno certamente il pregio della sintesi, ma non sono un giornalista e scrivo di getto; bene questa giornalista ha scritto: “l’analfabetismo morale delle classi dirigenti”.Negli Stati Uniti giustamente il profilo dell’etica e della morale e’ un must, e non esiste la “modica quantità” nel falso in bilancio, cioè quella “furbetta” attenuante inserita nella legge italiana sulla tutela del risparmio che introduce il reato veniale di “falsetto” (se i dati truccati o comunque il danno hanno interessato un numero di risparmiatori che rappresentano una piccola parte del Pil Nazionale o della Popolazione o del fatturato aziendale).Non esistono negli Usa i fantasiosi indicatori della normativa italiana – il crac in percentuale del Pil, la quota di popolazione ingannata – per stabilire se ci sia danno grave per i risparmiatori.Il consumatore e’ un dogma da loro, il cittadino prima dei potenti, non che siano santi, ma almeno cercano di essere decenti!E soprattutto negli USA esiste la Class Action prevista non solo per i reati piu’ gravi , ma anche per qualsiasi atto che sia venuto meno alla trasparenza con il pubblico risparmio, atto che seppur isolato da parte della societa’, e seppur proveniente da societa’ sanissima e di alto livello, abbia per l’appunto in quella occasione rappresentato violazione della fiducia dell’investitore risparmiatore; per esempio recentemente molti investitori possono agire contro le c.d. E la conseguenza della trasparenza americana in materia e’ stata che un certo numero di imprese europee quotate a New York ha provveduto al delisting, cioè di togliersi dal listino della Borsa newyorkese, o hanno rinunciato a quotarsi a Wall Street per non dover passare esami di trasparenza così severi.22 società (56% circa) avevano nella propria compagine sociale, quale azionista con una partecipazione superiore al 2% del capitale sociale (in prosieguo, anche al plurale, “Azionista Rilevante”) almeno un investitore straniero.

bathroom-blowjob

bathroom-blowjob

Articolo 6 del Codice: “Gli amministratori delegati assicurano la corretta gestione delle informazioni riservate; a tal fine essi propongono al consiglio di amministrazione la adozione di procedure per la gestione interna e la comunicazione all’esterno di documenti ed informazioni riguardanti la società, con particolare riferimento alle informazioni “price sensitive” e a quelle relative ad operazioni su strumenti finanziari compiute dalle persone che a causa dell’incarico ricoperto hanno accesso a informazioni rilevanti.” Nell’Indice sono comprese le prime 40 società quotate in Italia, selezionate dall’S&P/MIB Index Committee (Comitato composto da membri di Borsa Italiana e di Standard & Poor’s, responsabile per la selezione dei titoli costituenti l’indice e della supervisione continua della composizione dell’indice stesso), in base al settore di appartenenza (metodologia GICS) , alla liquidità (controvalore negoziato, giorni di scambio, turnover velocity del flottante) e, infine, alla capitalizzazione di Borsa utilizzando il criterio del flottante (adjusted Market Capitalization). 58) che aveva ad oggetto una partecipazione superiore al 50% del capitale sociale.

E mi vorrei riferire anche a quei diritti dei piccoli creditori risparmiatori e investitori, semplici azionisti che vengono defraudati dalle scellerate attivita’ di gestione aziendale dei managers o dei principali azionisti di controllo, attivita’ talvolta illegali e comunque in aperta violazione delle norme previste per una sana gestione aziendale.

nuwa.z-dar.ru

32 Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>